Pillole a base di cioccolato contro la pressione alta

Spesso le raccomandazioni su cosa mangiare in caso di pressione alta si concentrano principalmente sui cibi da evitare, trascurando invece quelli che avrebbero effetti benefici sulla pressione arteriosa. Tra questi figurerebbe il cioccolato, alimento da sempre guardato di buon occhio da medici e nutrizionisti, a patto che si tratti di quello fondente, in quanto meno ricco di zuccheri e di latte.

La ragione è da ricercare nell’elevato quantitativo di antiossidanti presente nel cioccolato fondente, che sarebbe addirittura il doppio rispetto a quello contenuto nel vino rosso e il quadruplo rispetto a quello contenuto nel tè verde. Gle effetti positivi di tali elementi sarebbe dunque utili a contrastare la pressione alta, contribuendo inoltre a prevenire il rischio di ictus e di infarto anche perché sarebbe in grado di abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

Ebbene, in considerazione degli elevati benefici del cioccolato fondente sull’organismo umano, nei giorni scorsi è stato avviato un nuovo studio coordinato dal Dott. Joann Manson presso il Brigham and Women’s Hospital, in collaborazione con il Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle. Lo studio è volto proprio a capire se gli studi condotti fino ad oggi e che attribuiscono al cioccolato elevate proprietà benefiche corrispondano a realtà. In particolare, sono state messe a punto delle pillole a base di cioccolato che verranno assunte dai soggetti che parteciperanno allo studio.

Se l’indagine dovesse confermare le proprietà benefiche del cioccolato, dunque, le pillole messe a punto potrebbero essere utilizzate per i soggetti ipertesi o semplicemente come forma di prevenzione per coloro che sono a rischio ipertensione.